Trustee per professione e per passione

Donato Parete, laurea in economia aziendale e master in tutela e trasmissione dei patrimoni, ha la qualifica di Tep (Trust and estate practitioners), iscritto all’ordine professionale internazionale dei trustee, l’organizzazione Step. È ex bocconiano, rimasto legato all’istituzione, oggi tra i donor, attraverso il Premio Parete e la Borsa di studio che vengono assegnati ogni anno in Bocconi.

Ha lavorato come giornalista economico, imprenditore e manager in editoria e formazione, con l’interesse, alimentato sempre, per i mercati finanziari e la gestione e protezione patrimoniale.

Da oltre un decennio è trustee a tempo pieno, prima a Londra e per un breve periodo a Auckland, in Nuova Zelanda, oggi dividendosi tra Milano, dove vive, e Lussemburgo e Londra, dove sono le sedi del gruppo finanziario presso il quale lavora.

È originario delle montagne abruzzesi, ogni anno torna a Pescara per la cerimonia del Premio nella Caserma Parete della Guardia di Finanza intitolata al padre Ermando: Finanziere, superstite di Dachau, divulgatore della Memoria della Shoah. Con il Premio Parete Trust Onlus, e non solo, ha immaginato la particolare specializzazione di trustee-fundraiser, per contribuire alla diffusione della filantropia in Italia.